Le eccellenze marchigiane nel tour di Sandro Gozi, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega alle Politiche Europee.

Jesi, 09 aprile 2015 – Ad accoglierlo nella nuova sede di Jesi del Gruppo Diatech, Fabio Biondi, Presidente della società leader in Italia nel settore della farmacogenetica e farmacogenomica, ossia delle discipline che studiano la risposta individuale ai farmaci in base al profilo genetico di ogni singolo paziente e si interessano di come le conoscenze sul genoma umano possano essere utilizzate nella scoperta e sviluppo di nuovi farmaci.

A Gozi, che si è complimentato per il lavoro e gli attestati conseguiti dall'azienda a livello internazionale nel campo scientifico in poco più di dieci anni di attività, sono state illustrate, con una visita nei laboratori e negli spazi dedicati alla ricerca e sviluppo, le attività svolte da Diatech.

“Il caso Diatech, che ha positivamente superato la prova Europa con il programma Horizon2020 – ha commentato Sandro Gozi, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega alle Politiche Europee – dimostra l'importanza per un'azienda di internazionalizzarsi e di saper guardare all'Europa come occasione per crescere ed essere più competitivi, sfruttando al meglio le opportunità che offre.”


“A testimonianza dell'attenzione che stiamo assumendo a livello europeo – ha dichiarato il Presidente del Gruppo Diatech Fabio Biondi – abbiamo recentemente ricevuto un finanziamento di circa 2 milioni di Euro dall'Unione Europea nell'ambito del programma Horizon 2020 per un test diagnositico del tumore al polmone che riduce sensibilmente i tempi di accertamento e i margini di errore.”

Il Gruppo ha chiuso il 2014 con un fatturato consolidato di 9 milioni di Euro, in crescita del 30% rispetto all'anno precedente, e impiega oltre 30 persone, di cui un terzo è dedicato all'attività di ricerca e sviluppo. Ogni anno il 10% del fatturato viene investito in innovazione.

Il Gruppo Diatech, nato nel 1996 a Jesi (AN), è oggi leader in Italia nel settore della farmacogenetica e farmacogenomica, ossia delle discipline che studiano la risposta individuale ai farmaci in base al profilo genetico di ogni singolo paziente e si interessano di come le conoscenze sul genoma umano possano essere utilizzate nella scoperta e sviluppo di nuovi farmaci. Il Gruppo ha chiuso il 2014 con un fatturato consolidato di 9 milioni di Euro, in crescita del 30% rispetto all'anno precedente, e impiega oltre 30 persone, di cui un terzo è dedicato all'attività di ricerca e sviluppo.
 

Per maggiori informazioni - Ufficio stampa
Lea Ricciardi, e-mail: lea.ricciardi[at]gmail.com; cell: +39 335 6672892
Maria Luisa Biondi, e-mail: ufficiostampa[at]diatechpgx.com; cell: +39 366 5635694

  • Sandro Gozi visita la Diatech